29 dicembre 2012

Ingroia: attacchi da Michele Vietti e Jole Santelli, avvocati

Michele Vietti, avvocato, esponente dell'UDC e attualmente vice-presidente del CSM, e Jole Santelli,  anche lei avvocato deputata del PDL, si scagliano contro l'impegno attivo in politica di Antonio Ingroia, magistrato di Palermo, proprio perché magistrato.

Eppure in Parlamento ci sono tanti ex magistrati sia nel PDL che nel PD (li ha elencati il sito giornalistico Lettera43), ne hanno contati ben 18, senza badare a tutti i vari avvocati e commercialisti che possono aiutare meglio il loro capo o i loro referenti legiferando in maniera idonea (agli interessi di pochi e non della gente comune).

L'attacco da parte di avvocati (ben insediatisi in Parlamento o in altre importanti istituzioni) fa veramente ridere, o mette tristezza, perchè queste persone dovrebbero usare il loro tempo per mandare via i corrotti, mi sembra molto semplice, anziché creare inutili battibecchi per portare via le nostre attenzioni dalle cose importanti.

"Un altro duro colpo all'immagine della magistratura che purtroppo mina anche l'autorevolezza dei tanti magistrati che lavorano con serietà" Dice la Santelli. Ma fino ad ora dov'è vissuta? Non ha visto i vari Caliendo (indagato nella vicenda P4), Centaro, GIuliano e  Nitto Palma nel suo partito? 

28 dicembre 2012

TAV Torino-Lione: ma la gente sa informarsi?

(La Stampa, 9 dicembre 2012) No Tav dopo il vertice: “Il treno doveva ridurre i Tir, il nuovo tunnel li attirerà”
Sorpresa in Valle dopo l’accordo tra Italia e Francia per costruire anche il raddoppio del Fréjus, oltre alla linea Tav: “Il movimento si ricompatterà”

Questo giusto per rispondere al GENIO che sul Corriere commenta scrivendo:
"TAV non serve?
27.12|23:19 silverado
Ma allora servono i TIR in valle Susa? Oppure Hollande (icona dei progressisti) è così stupido? A me piacerebbe potere andare a Parigi in 4 ore, anziché in 9, penso che ci unirebbe." 

Ma i treni nel tratto valsusino, dove passano i TGV, impiegano 5 ore???

La partitocrazia inizia già a censurare e a strozzare

E' la denuncia di Pannella e dei Radicali, ma non solo, quella che vuole la Partitocrazia aver già messo il turbo per strozzare le opposizione, i piccoli partiti e movimenti tramite le armi della Tv (dove i big imperversano facendo già anzitempo la loro campagna elettorale) e con l'obbligo della raccolta delle firme per poi potersi presentare alle elezioni.

"La questione della raccolte firme, l'assenza delle tribune politiche nei palinsesti Rai, le diseguaglianze nell'accesso ai mezzi radiotelevisivi. Sono solo alcune delle regole violate e disattese che hanno spinto i Radicali a denunciare la completa assenza delle condizioni minime di democraticità in relazione alle prossime elezioni regionali e politiche."

QUI trovate il testo dei Radicali.

La condizione carceraria in breve

Alcuni numeri spaventevoli, diffusi dai Radicali:

"Le cifre non sono opinioni, sono fatti non discutibili: 20mila detenuti oltre i posti disponibili; carceri in pessime condizioni strutturali; niente denaro per il lavoro penitenziario; tre euro al giorno per il vitto a detenuto; condizioni igienico-sanitarie da paese dell’ultimo mondo; 60 suicidi e un migliaio di tentati suicidi l’anno; una sessantina di bambini in cella con le loro mamme; 1500 ergastolani e 1100 internati negli Ospedali Psichiatrici Giudiziari. Ci sono poi le migliaia di procedimenti e di cause che paralizzano la giustizia civile; ogni anno dai 180mila ai 200mila processi – e tanti, per gravissimi reati – cadono in prescrizione; settimana dopo settimana l’Italia viene condannata dalle Corti Europee di giustizia e per i diritti dell’uomo."

27 dicembre 2012

Prima notizia del TG1 del 27/12/12: Osservatore Romano elogia Monti

C'è il festival nazionalpopolare della canzone italiana, ovvero un assembramento di cantantucoli solamente italiani, ovviamente in gara che propongono le solite canzonette col trittico sole/cuore/amore, amore ovviamente monogamico, dove quello omosessuale viene visto come una cosa strana, dove ci si strugge pensando sempre e solo a quella data persona (poi ci si stupisce della gente che mena o uccide l'ex!), e poi c'è anche il telegiornale dello stesso tipo, dove giornalisti italiani ben vicini al potere, ai partiti e insomma, quanto di più lontano dalla gente comune si possa immaginare, si rivolge proprio a questa gente comune mostrandogli sempre le stesse facce, facendole sentire quindi sempre le stesse cose.

Pannella? E chi lo conosce, compare solo se sta crepando!

Ratzinger? E' sempre lì che monitora più e peggio di Napolitano!

Stasera è stata la volta dell'Ossevatore Romano che si è sperticato in lodi verso Monti. Che male c'è, direte voi. Peccato che questa sia stata la PRIMA NOTIZIA!!!
D'altronde il governo Monti è stato un governo che ha fatto bene poco per far pagare un pochetto di IMU alla Chiesa Cattolica per tutti i suoi immobili sparsi per l'italico et ameno territorio.

Truffa spot 8X1000, caso archiviato

Alla faccia dello Stato laico!

Quando c'è di mezzo la Chiesa Cattolica coi suoi interessi miliardari, la Giustizia archivia tutto, TRUFFE comprese, come quella dello spot dell'8X1000

Perché sarebbe una truffa? Perché lo spot dice che la Chiesa e i suoi pretacci malefici fanno del bene in giro per il mondo (in realtà vogliono conquistare tutto il globo terreste evangelizzando anche cani e porci e rendere tutti gli esseri loro schiavi), mentre solo il 20% dei soldi incassati con grande nonchalances viene destinato ad opere di "bene".

L'ADUC, un'associazione di consumatori (poverini però a definirsi consumatori..), avevo sporto denunciato ma il tutto ora è stato archiviato, lo Stato decide di non decidere! Ma c'è un motivo: non essendo spot commerciali, non colpisce i consumatori.

26 dicembre 2012

Feste natalizie: pochi regali, c'è crisi, moriremo tutti!

MA CHE PALLE!

Gli italioti si sentono poveri, tristi, anzi completamente e irrecuperabilmente depressi perché l'unica cosa che possono comprare (se-se..) è il cibo per i vari pranzi e cenoni.
Allora non resta che andare a rubare, già che ci siamo non solo profumi, cd e telefonini, bensì anche cibo di ogni tipo.

Io non le sopporto davvero più questo notizie con dati allarmanti riguardanti un sano e salvifico calo dei consumi. Ben vengano. Io non sono religioso, ma mi trovo d'accordo coi religiosi che affermano che il consumismo non c'azzecca nulla con le feste religiose. Se la festa del Natale deriva dalla natività del bambin Gesù, che cavolo centra sommergerci di scatoloni, pacchi, carte, imballaggi, giochi, giochini, robottini, telefonini e quant'altro? Va bene un regalino per mostrare vicinanza ed affetto, ma molto meglio passare molto più tempo del solito con persone con cui ci si trova bene, che essere obbligati, sentirsi obbligati, a comprare di tutto e di più magari per dei parenti-serpenti solo perché si fa così. La gente è veramente alienata: si senta una merda se non ha soldi per comprare, come se dovesse morire passando per i fucili perché non può comprare nulla.

Ma cosa cambia se comprate o non comprate regali? Quando non c'erano nè soldi nè robe da comprare, secondo voi la gente si odiava e non pranzava/cenava assieme? Ma certo, anzi, senza consumismo, ci si vedeva per il piacere di vedersi, non per il piacere morboso di impossessarsi di nuove robe!

Il governo Monti non è laico

Lo Stato italiano in teoria è laico, in pratica c'è questo piccolo e recente esempio che mostra il contrario:

"In occasione del Santo Natale, il presidente del Consiglio Mario Monti ha formulato al presidente Napolitano, alla consorte signora Clio e ai familiari, i più fervidi auguri, unitamente alla profonda riconoscenza per l'alta guida morale e istituzionale che il Presidente ha esercitato anche quest'anno nei confronti dell'intera comunità nazionale e del Governo"

Mi fa ridere anche l'aggettivo "fervidi", per non dire dell'"alta guida morale" riscontrata ad esempio nel caso delle intercettazioni con Mancino, prontamente silurate nel cestino.

Il parrocco del femminicidio

Qualche giorno fa un parroco italiota lasciò un foglio sulla bacheca della sua chiesa, col quale espresse il suo parere sul cosidetto femminicidio.


Cosa scrisse? 

Che le donne di oggi, vestendosi con abiti succinti, provocano.

No no scusate cari cattofessi, ma non regge in piedi quest'accusa, infatti i giornali parlano di donne ammazzate in quanto fidanzate, mogli o ex, non di donne stuprate perché girano anche il 25 dicembre con -10 gradi in minigonna e tacchi a spillo col push-up mentre sono chine intente a spingere l'auto in mezzo alla neve con le poppe sballonzolanti!

Il malefico e ciucciasoldi statal-vaticanensi Don Corsi, ha continuato imperterrito a dire stronzate, ha dato del "frocio" ad un giornalista Rai perché é impossibile non avere istinti quando si vedono donne nude o mezze nude, e poi ha augurato ad un altro giornalista di avere un brutto incidente! E questo tutto nel giro di pochi giorni, chissà quante stronzate e insulti ha detto in tutta la sua oscura carriera da stronzone d.o.c.

Ma quindi anche i preti si eccitano? Allora vedete che siamo tutti dei porci, beh niente di male, se non fossimo porci non ci riprodurremmo come natura purtroppo vuole, perciò quel dio non si può non dire che non sia anche lui un porco o con tendenze alle porcherie, dato che se vedo tutto di tutti, vede anche i rapporti sessuali di ogni tipo :)
Ma non dovevano.. cioè.. mah.. allora ecco che saltano fuori gli altarini e finalmente tutta la gente capirà che sono uomini normali come tutti che però non potendo rapportarsi serenamente con l'altro sesso, avendo una sessualità ferma agli 11-12 anni, non possono che divenire pedofili (o andare a puttane di nascosto).

Odifreddi censurato da Repubblica, torna da Repubblica


Qualche tempo fa, uhm, diciamo poco più di un mese fa, il mitttico Piergiuorgiuo Odifreddi, censurato da Repubblica per un suo articolo in cui paragonava l'attuale governo israeliano a quello dei nazisti negli anni '40 in Germania, ora è tornato a scrivere nel suo blog titolato "Il non senso della vita".

Il 20 novembre 2012 il suo ultimo post.
Il 22 dicembre 2012 (ebbè, mica 2013 o 2011) ritorna!

Peccato che quel suo post incriminato non compaia, quindi come è possibile questo ritorna, come hanno fatto a fare pace se la censura persiste???

Luciana Littizzetto

Luciana Littizzetto da molti anni non lavora più per Mediaset ed è divenuta, in parte, una comica anti berlusconiana d.o.c.

Peccato che sette suoi libri, tutti quanti best-seller, son stati pubblicati dalla.. Mondadori!!!

Ecco i titoli incriminati:

Madama Sbatterly
I dolori del giovane Walter
Rivergination
La principessa sul pisello
La Jolanda furiosa
Col cavolo
Sola come un gambo di sedano

25 dicembre 2012

Monti. A scoppio ritardato

Grande Monti, vuole colpire i GRANDI PATRIMONI e garantire un REDDITO MINIMO ai poveri..

Della seconda cosa ne parlarono già ad inizio mandato, poi non se ne fece nulla perché altrimenti, secondo la Fornero, non cerchermo più un'attività ma andremo tutti quanti al mare a mangiare spaghetti. Ma poverina, lei che è tanto intelligente non lo sa che la gente, per non sentire pesare su di sé il nulla, è disposta a fare qualsiasi tipo di lavoro?
Della prima si potrebbe dire lo stesso, grande balla colossale per farsi bello di fronte al popolino, infatti poco più di un mese fa si disse favorevole ad una LIEVE tassa da far pagare ai ricconi, ma che paura per le fughe all'estero dei capitali!

Figlio altrui, non c'è problema

Quando due persone di sesso opposto si uniscono, i figli che spuntano dalla donna prendono il cognome dell'uomo, proprio come l'uomo prese il cognome del padre.

Questo è il Patriarcato: la monogamia generata dalla volontà dell'uomo di crearsi una proprietà privata sottoforma innanzitutto di prole. Se non ci fosse la monogamia, ecco che l'uomo non avrebbe figli suoi che lavorerebbero per lui e che porterebbero in giro con orgoglio il suo cognome.
Così ecco che ci generano i drammi moderni dettati dall'esame del DNA che spaccano le coppie.
Chi non conosce almeno una coppia che si è separata perché è venuto fuori che il figlio non era di quell'uomo ma di un altro?
Avete capito bene? Il figlio di quell'uomo.. E la donna? La donna incuba e sforna, ma il figlio è sempre di un uomo, per cui quando il fidanzato o il marito scopre che quel figlio, quel povero nuovo esserino che dovrà vivere in questa società patriarcalcapitalistica che non regala nulla e che è piena di povertà e guerre, è invece stato generato da un altro uomo, non ci sta e chiede la separazione e quindi se ne va, perché la vagina della donna è solo e dev'essere solo del fidanzato e del marito.
Ma che colpa ne ha quel nuovo esserino? Nessuna e sarà costretto a vivere senza un padre.
Beh, poco male in realtà, perché anche se dovrà vivere solo con lo stipendio della madre, avrà una figura autoritaria in meno e quindi vivrà in modo più libero, spensierato e forse in parte felice.

Se io, fidanzato con una donna, scoprissi che il figlio che le sta per nascere è stato fatto con l'uomo precedente non farei una piega, perché è normale e naturale che le coppie si riproducano perciò come noi due abbiamo tentato di riprodurci, lo stesso hanno fatto loro due poco tempo prima.
Non dovete voi uomini che vi sentite traditi, aver paura che quel figlio non avrà nulla di voi, perché i geni sono nulla senza l'ambiente e l'ambiente siete voi, per cui per avere un figlio vostro (sic!), basta anche solo adottarne uno finché è piccolo e prenderà le vostre abitudini e fino ai 10-12 anni vi darà retta tranquillamente.

Fatemi sapere il vostro punto di vista, se è banale no, grazie.

24 dicembre 2012

L'irreale Costituzione, il sogno e le balle di Benigni

Stamattina mi son messo a leggere l'articolo del Fatto Quotidiano del 19 dicembre riguardante lo show di Benigni su Rai1, articolo che nei giorni scorsi non avevo letto perché non avevo voglia alcuna di leggere fiumi di banalità.

Ma veniamo al dunque, vediamo, o meglio leggiamo, cosa ha proposto Benigni al pubblico italiano.

Innanzitutto, ha parlato del lavoro:
"Art. 4: La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.
Ma io dico, che bellezza, materiale e spirituale, tu devi farmi star bene, col corpo e con l'anima, è inutile che mi dai tutti i diritti, per prima cosa mi devi dare il lavoro. Amare il proprio lavoro è la vera  e concreta forma di felicità sulla terra. Con la disoccupazione le persone non perdono solo il lavoro, perdono se stesse. Quando non c'è lavoro si produce infelicità e perdiamo tutto. Quando ci danno la busta paga dentro non troviamo solo i soldi, quella paga non è avere, è essere! Quella è la nostra libertà, indipendenza, dignità, la nostra vita. Il lavoro nutre l'anima e senza crolla tutto."

Ma queste STRONZATE ha detto Benigni?
La prima cosa è il lavoro, che tu (tu chi? Stato?) mi devi dare è il lavoro, non tutti i diritti.
Cioè, io prima lavoro, poi magari verranno i diritti?
Ma meglio morire di fame che rischiare di fare lo schiavo, un po' di dignità comicuzzolo!
Io devo, noi dobbiamo, obbligatoriamente, concorrere al progresso materiale o spirituale? E chi è contro l'illusione del progresso cosa deve fare, finire in galera, fare la fame, non lo so! E la Chiesa e le varie religioni che progresso spirituale donano (donano.. danno dopo lauto pagamento semmai), se nascono per bloccare il vero progresso che è quello morale dentro ognuno di noi (ecco perché io mi definisco anarco-individualista)?
"Senza lavoro siamo infelici.. perdiamo tutto.." Veramente è quando si ha un lavoro monotono, privo di stimoli, privo di novità, che ne so, penso al postino, allo spazzino, ma anche all'operaio e all'impiegato, che si perde la felicità, sempre che esista (esiste, ma dura pochi istanti, quando si è in un bel posto e quando si ride con gli amici, quando si accarezza un animale anziché mangiarlo, ecc.), e la si perde quando si è costretti a vedere per poche ore a settimana i propri amici perché tutti impegnati con quel dannato lavoro che li illude di divenire uomini migliori e indipendenti, indipendenti da che, se per campare da consumisti devono andare dentro quelle 4 mure come fosse un lager, come fossero degli ebrei ai tempi del nazismo? O, ancor peggio, pensiamo alla gente che muore sul posto di lavoro o che rimane gravemente ferita (amputata, paralizzata, ecc.), questi che un lavoro ce l'avevano, non hanno comunque perso tutto? Dai Benigni, non dire solo parte della verità, della realtà!
"Il lavoro nutre l'anima" Ma per piacere, basta con queste balle, innanzitutto l'anima non esiste, e poi la gente mica lavora per sentirsi meglio dentro, cioè nel cervello, ma lavora per incassare dei soldi ed è disposta a fare qualsiasi lavoro, puttana, sfruttatore, lavacessi, ecc., bella eh questa società?

Poi parla della pari dignità...
"La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, razza, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni personali e sociali"
Che bello essere tutti quanti uguali alla legge, allora com'è che nelle nostre schifose carceri (ecco Benigni, a proposito di dignità garantita fatti un giro coi Radicali nelle carceri, và), la metà è dentro senza ancora essere stata giudicata o per piccoli reati legati alla droga, alla tossicodipendenza o solamente perché extracomunitari, per colpa della barbara legge Bossi-Fini? E dille ste cose, pifferaio magico!

23 dicembre 2012

Quanto mi costano i due marò

Leggete e diffondete

"Il Governo italiano ha dovuto fornire numerose garanzie per permettere il loro rimpatrio temporaneo: il benestare della Corte è vincolato in primo luogo dal pagamento di 60 milioni di rupie di cauzione (pari a circa 830mila euro), che vanno ad aggiungersi alla cauzione già fissata di 40 milioni di rupie (circa 550mila euro)."

Due marò belli che imputati per aver ucciso due innocenti pescatori indiani, son stati riportati in Italia per le vacanze a sfondo consumistico-religioso soltanto grazie a quelle belle cifre di cui sopra. Quando si tratta di difendere lo Stato e i corpi dello Stato, lo Stato italiano, che non siamo noi gente comune (che subiamo solo ogni cosa), si difende, si autoassolve, spende e spande.

Ma se questi due fossero stati due militari indiani accusati di aver uccido due pescatori italiani, sarebbero stati mandati in India per le loro vacanze religiose?

Le due facce della Sinistra

C'è Fulvia Bandoli che allerta tutti parlando di un accordo fra PD e SEL per allearsi, DOPO LE ELEZIONI, con l'UDC (definito da Marco Travaglio l'Unione dei Carcerati e quando si parla di Travajo non si scherza..) e prima di lei c'è Marina Sereni del PD che auspica questo accordo.

La mia domanda è, anzi, le mie domande sono:

1) lo farete sapere in tempo ai vostri elettori di centro-sinistra e sinistra?
2) perché definite moderati i cattolici se sono totalmente contrari all'estensione di determinati diritti alle persone diverse da loro?
PS: ma la Binetti, ex PD, quindi, tornerà col centro-sinistra? Sai che ridere!

Voglia di espatriare!

Vado in soggiorno (o tinello, come preferite), sgranocchio due patatine, ok-ok erano 10 se non 20, accendo la Tv et voilà, presentazione del Tg1 delle 20: il sempre compìto Giorgino che appunto presenta alcune notizie della serata con dietro di lui, sui megaschermi, le facce del sonnolento Monti, dell'irascibile Silvio dalla mascella volitiva, di PierBelliCapelli Bersani e di un vescovo a caso.

Improvvisamente m'è presa una nausea incredibile che come conseguenza ha generato in me una grande voglia di espatriare. Capita spesso anche a voi quando sentite parlare delle vecchie cariatidi o anche solo quando ne vedete i volti contriti?

PS: per chi non lo sapesse Giorgino è un cattolico che con grande aplomb voleva convertire Odifreddi, non ci credete? :

La più bella del mondo

Roberto Benigni si dice di sinistra ma non fa altro che esaltare la nazione e chi ne fa parte, sembra che abbia delle fette di prosciutto sugli occhi e chissà cosa nel cervello.


Prima esaltava Dante, definito da Venditti un servo di partito (d'altronde solo un cattolicone poteva fare un'opera su quelle invenzioni patriarcali che prendono il nome di paradiso, purgatorio, che nome, e inferno!), ora fa l'esaltatore della Costituzione e in ambo i casi proprio come professione.

Non vi sembra strano che lui, italiano, parli bene dell'Italia? A me sembra una cosa alquanto faziosa e mi sembra al soldo dei governi che vogliono farci sentire orgogliosi di essere italiani.
Io non lo sono perché, primo, sono contro gli Stati che dividono l'umanità e che si fondano sul terrore, secondo, perché se l'umanità è una, non penso proprio che il tipo che vive appena al di là della frontiera sia peggio di me!

E su consiglio di Inneres Auges condivido questo post che condivido contro Benigni ma soprattutto contro la Costituzione.

Monti fa il superpartes poi con l'UE regala soldi alla Chiesa

Mario Monti sta facendo or-ora in diretta nazionale tv (per renderci edotti o per farci il lavaggio del cervello?) un bel discorsetto per rimbambire ancora un po' di più i borghesucci che lo ascoltano seriosi, essendo lui serio, per poi ritenersi anche loro seri. Pavlov? Forse.

Mentre voi ascoltate le sue mottate, io dall'alto della mia scienZZa, vi linko questa notizia di cui lui sicuramente tacerà.

ICI 2006-2011 alla Chiesa? No. E l'Ue che fa? Anzichè multarci dice, massì-massì, alla fine non sono aiuti di Stato.

COOOOOOOOOOOOOOOOOOOOSA?


Guccini dice che non c'è più lavoro

Ho sentito recitare Fazio assieme a Guccini, con quest'ultimo affermare quanto segue:


"Quelli che vanno a dormire al mattino quando gli altri vanno a lavorare; quelli che non si alzano più al mattino perché di lavoro non ce n'è più?"

Di lavoro non ce n'è più?
Di lavoro non ce n'è piùùù???
DI LAVORO NON CE N'E' PIU'???
DI LAVORO NON CE N'E' PIU'???

Sarà la vecchiaia che porta a vedere tutto in negativo e destinato a perire in fretta, ma basta scorgersi dalla finestra in qualunque ora di un qualsiasi giorno cosidetto feriale, per notare file interminabili di auto, bus, furgoni e camion. Pensate che qualche sera fa ero andato a fare delle commissioni in giro per la mia città e ad un certo punto c'era così tanto traffico per strada, che avevo paura di non riuscire a farmi sentire dal signore che avrebbe di lì a poco risposto al citofono.
Ma siete andati nei centri commerciali in questi giorni? Io sì, ma non perché sia un tipo banale che credo che il 25 ci si debba scambiare degli oggetti solo perché millenni fa un bimbo per nulla divino di cui si dubita l'esistenza, ricevette in dono 3 cose. Ci sono andato per accompagnare un mio amico, lo giurrrro! Beh, era strapieno di gente e di "coppiette zombie".

Natale, che giorno stupido, è proprio il giorno dei pecoroni (un po' come tutti i giorni festivi): ci viene detto che sia nato un essere particolare, allora tutti dobbiamo rallegrarcene, magari nessuno in realtà ci crede, ma visto che esiste questa convenzione, è difficile non accettarla e farla proprio perché si ha paura di venire esclusi. E i regali.. i regali servono solo a testimoniare il nostro più o meno successo (puhauhah) ottenuto durante l'anno giunto al termine. E' una buffonata, questa dello scambio dei regali, per farci sentire continuamente inseriti nella società dei consumi di massa con la scusa della bontà!

22 dicembre 2012

Ultime schifezze italiote, fine dicembre 2012

E' incredibile come in pochi giorni l'ammontare delle schifezze italiote compiute da italiani con valori un po' strani, sia veramente notevole. Mettere insieme tutti i vari titoli, tutte le varie dichiarazioni e poi leggerle, è sicuramente più divertente di qualsiasi libro o film comico!

Un sito dove poter trovare tutte le stronzate non è solo l'ANSA col suo ciclo continuo di news, ma anche il Laboratorio di satira di Spinoza. A me delle battutine dei comici presenti all'interni di questo sito/forum frega proprio zero, però come appena scritto l'elenco è completo e costantemente aggiornato.

Vediamo le ultime:

Sallusti è stato graziato da Napolitano, dovrà pagare soltanto una multa di 15 mila euro, quisquiglie per lui. Graziato perché il giornale avrebbe chiesto scusa, ma come fanno notare al Fatto Quotidiano, a distanza di tempo, a condanna già avvenuta. A fondo articolo Bruno Tinti, l'autore, si chiede se anche lui verrà graziato da Napisan il giorno in cui pubblicherà i testi delle sue conversazioni con Mancino, eheh

Vabbè, del monologo di Silvio dalla D'Urso sapete già tutto, anche che è stato registrato un fuori-onda in cui avrebbe detto alla conduttrice "Poi mi domandi.." E questa è casa miaaa, e qui decido iooo!

Altri scandali nella Regione Lombardia, altri soldi rubati dai politici di Lega e Pdl, tra cui Renzo Bossi e Nicole Minetti per fare la bella vita.. beh, bella, cosa ci sarà di bello nel vivere da beceri consumisti me lo dovete ancora dire. Poi vabbè, c'è la Minetti che s'è fatta spaccare in due come una mela da Cristiano Ronaldo e che poi, vestita da suora in borghese, ha urlacchiato ad un giornatista "Ma che fai, mi hai toccato una tetta? Toccami un'altra volta e poi ti tocco io e son cazzi eh!" Ma cazzo, se provochi che t'aspetti?!?

Aiuto, se vi spaventa il ritorno di Berlusconi, sappiate che i fascisti italiani, da veri pecoroni, hanno fondato il partito Alba Dorata, proprio come quello dei nazistoni greci e vogliono fare sul serio aprendo sedi dappertutto! Idea, anziché Alba Dorata, non sarebbe meglio "Cesso oscuro"?

Ora pronti a ridere?
Il fascistone La Russa non poteva non voler candidare due militari, per la precisione i due marò che non si sa bene cazzo facessero in India e che anziché marcire in galera son tornati allegramente in Italia per la buffona del "santo (?) natale (?)". Due che stanno tutto il tempo coi fucili, che cazzo potrebbero mai fare di intelligente in Parlamento?

Ora mi sarei anche rotto!! Ciao

PS:
Un altro bel sito è la Rassegna Stampa, ad esempio quella degli Interni dove trovate le prime pagine e molti articoli dei quotidiani nostrani ben scansionati.

Per fortuna Emma non scende in campo

La Emma Marcegaglia fa bene a non entrare direttamente in politica (dico direttamente perché indirettamente è già dentro da un sacco di tempo essendo una grossa imprenditrice ed ex capo di Confindustria), a candidarsi col centro, con l'Unione dei Carcerati o coi montiani (ma un senatore a vita può divenire premier su elezione?), perché di problemi economici con la giustizia ne avrebbe un po'.. società in Lussemburgo e soldi in Svizzera, clicca QUI.

Molto più utile invece il lavoro di un'altra Emma, ovvero la Bonino, che nella sua attività politica invece ha compiuto fra le varie cose, una grandissima, riuscì infatti ad abolire l'infibulazione in Egitto.

21 dicembre 2012

Dannato virus UKash

Ieri mi sono imbattutto in un virus che mi ha fatto spaventare, il suo nome può essere quello nel titolo, cioè UKash, ma molti lo chiamano semplicemente "virus Polizia postale o di Stato" perché praticamente compare improvvisamente una finestra pop-up che ti intima, sotto l'egida della Polizia, di pagare 100 euro perché è stato riscontrato un proprio passaggio nei siti pedopornografici e tante altre cose brutte come la violazione del copyright. Se avete una webcam, sembra che questo virus sia in grado di attivarla e vedrete comparire voi e la vostra cameretta o il vostro studio nel monitor sempre all'interno di questa pagina Internet. Non oso immaginare quanti infarti.. 

Ovviamente è una balla perché compare anche quando non si naviga in siti porno e anche quando non si sta scaricando nulla! E lo è anche perché non basta certo pagare 100 euro per reati legati alla pedofilia..

Quindi, se avete subito questo attacco, se siete impanicati e avete chiesto ad un vostro amico di fare qualche ricerca online a riguardo e siete capitati qua, vi posso dire due semplici cose:

il computer non è bloccato come invece scritto in quella dannata pagina e come molti affermano nei forum in cerca di aiuto, infatti basta staccare il cavo della connessione Internet, riavviare e sarete liberi di usare il vostro PC;
per eliminare questo virus che troverete nella cartella Utente e nella cartella Esecuzione automatica, io ho semplicemente usato COMBOFIX (è un freeware, cioè gratuito; mentre lavora non fate nulla e disattivate il "salvaschermo"), basta cliccare sull'iconcina del file scaricato e parte in automatico. A me, dopo pochi minuti, ha subito trovato questi pochi e dannati file.

C'è chi consiglia invece di entrare in modalità provvisoria e rimuovere il virus dalla cartella Esecuzione automatica, chi invece di cestinarli nella stessa maniera ma previa installazione di Ubuntu.
Ero intenzionato a provare ad avviare in modalità provvisoria, ma ho desistito avendo letto di molti che si sono trovati dinnanzi ad un PC irriconoscibile, come impazzito: si riavviava in continuazione da solo!

Per essere sicuri che sia stato rimosso, potete anche usare Ccleaner e andare nella sezione "Avvio", se non noterete nomi strani scritti in parte in russo, siete a posto! 

19 dicembre 2012

La metafora di Pannella

Il corpo stremato di Marco Pannella è la rappresentazione della tortura di Stato che l'Italia compie verso la gente col proprio ignobile sistema giudiziario e carcerario, negando dignità a chi ad esempio deve ancora essere giudicato.

"Se il dramma di Pannella è la morte fisica incombente, il dramma del sistema è l'inerzia. La stessa per la quale le riforme sono sempre impossibili, mentre si accetta l'idea che una macchina carceraria indegna sia la normalità. Tanto che il tema non costituisce nemmeno un paragrafo del dibattito elettorale."

Link: Il Sole 24 Ore

17 dicembre 2012

La foto scelta dai giornalisti per Pannella che rischia la vita

I giornalisti che ora ci fanno disperare per le condizioni di salute di Marco Pannella, in sciopero della fame e pure della sete da una settimana per far sì che la politica dia la possibilità ai carcerati di votare, anziché parlarci di questa sua ennesima battaglia, ormai parlano di lui solo in questi casi disperati e molti usano una sua foto di qualche anno quando era molto dimagrito sempre per via dei suoi scioperi non violenti, tutto per attirare l'attenzione anche se quella foto non è attuale e quindi non corrisponde alla realtà, realtà che magari è ben peggiore perché rischia seriamente di morire!

16 dicembre 2012

Insopportabili coppiette

L'altro giorno non la sventura, bensì il mio senso dell'amicizia (in realtà non avevo nient'altro da fare, grazie ItaGlia!) e l'alto valore che gli dò, mi ha portato ad entrare dopo tanto tempo in un centro commerciale, a causa degli acquisti natalizi che doveva fare un mio amico.

Oltre alla nausea dettata dall'obbligatorietà del donare degli oggetti, del fare i regali (aaaah, le famose convenzioni sociali!), come se il 25 dicembre si festeggiasse la propria nascita e non invece la nascita di un tipo (che poi anche se fosse il compleanno di tutti quanti noi, perché mai i regali? Nasco e ciò viene ricordato attraverso un libro, un dvd, un telefonino? Che senso ha?!?) che diede il via alla Piovra (la Chiesa), mi è subentrata anche la nausea provoca dalla vista da una quantità immane di coppiette.
-->
Eh sì, perché finché si passeggia in città si incontrano persone sole o gruppi di studenti e di lavoratori, ma quando si va in questi giganteschi posti di consumo sfrenato e seriale, ecco che ci si deve andare in coppia perché ciò che piace a lui o a lei deve piacere anche alla propria lei o al proprio lui, altrimenti scattano i litigi in casa (aaaah la dolcezza delle famose quattro mura domestiche che se potessero parlare farebbero crepare di vergogna i perpetuatori e lodatori della famiglia monogamica patriarcale).
-->
Bene, se-se bene, c'era davvero un numero spropositato di coppie uomo-donna (al bando i gaii!), di ogni età e all'incirca di ogni ceto e tutti avevano la stessa espressione.. come dire.. ecco, scazzata.
E allora non poteva che tornarmi in mente una delle mie invettive antisociali, cioè la teoria secondo cui la monogamia è una trovata patriarcale per donare al maschio di turno dei figli che prenderanno il suo nome e non quello della madre, e che da grandi lavoreranno per lui, figli che non sono quindi certo venuti al mondo perché "la vita è bella, la vita è un dono" e altre stronzate che dicono quelli che hanno il prosciutto sugli occhi se non dentro alla testa.
-->
Ma oltre a deprecare la coppia perché genera scazzo se non odio reciproco, o perché genera figli dicendo che sono il "frutto dell'amore" (bleah, cioè due si amano e deve per forza spuntare un terzo incomodo.., ma perché, che senso ha? Ma quale figlio ha mai chiesto a quella stupida coppietta di venire generato? Non chiamatelo amore, è una semplice riproduzione perpetuatrice di sofferenze che avviene anche fra gli insetti mangia merda), la insulto perché non è nient'altro che il frutto di omologazione.
Ci si accoppia perché si è nati dentro una coppia, ci si accoppia perché si vedono solo tante coppie e non trii perciò quella normalità viene ritenuta acriticamente naturalità e ci si adegua perché tanto tutti sono fissati con il "principe azzurro", l'"anima gemella" e altre boiate simili, per cui tanto vale adeguarsi.. sigh.
Vedere tutta questa gente uguale mi ha portato davvero una nausea che più che definire nauseabonda non saprei come chiamarla, come descriverla, mi sembrava di essere in un film, in un incubo.
L'umanità è una e oltre a dividersi in Stati, religioni, censo, si divide anche per mezzo delle coppiette. Che pena!
-->
Non è naturalità la coppia, se fosse una cosa secondo natura (e lo è per certi animali, ma non per gli umani), la gente non vivrebbe questa loro condizione da accoppiati come una condanna, cosa ben ravvisabile nel 90% dei volti incontrati.

11 dicembre 2012

Stalker su Facebook

Facebook, facebuc, feisbuc, feisbiuc, fessbiuc, facceboc, chiamatelo come volete, comunque ora sono tutti registrati lì con nome cognome e foto e chi è meno pratico non imposta bene le opzioni sulla privacy, così può essere oggetto di pesanti attenzioni da parte magari di ex fidanzati/e.

Tutti sono lì e tutti accusano Facebook e ovviamente anche le persone che lo usano per molestare.
In un importante quotidiano nazionale, la notizia di uno stalker facebookiano (ex fid di una tizia) è comparsa accanto a quella di una donna accoltellata dal marito. Appunto, Facebook è solo uno strumento (e poi meglio essere molestati verbalmente via chat che via telefono o via citofono!), sono le persone ad essere continuamente schiave della monogamia, specie i maschi (d'altronde l'hanno inventata loro) che vogliono che una donna sia loro per sempre, perché è dura trovarsene sempre una nuova che gli lavi e gli stiri le mutande, ahahah

9 dicembre 2012

La terza notizia del Tg1, la puzza del natale

Mancano 16 giorni, eppure come terza notizia il Tg1 ci fa sentire le solite parole del papa: "Il natale è il giorno della nascita del figlio di dio (ma non eravamo tutti quanti figli suoi?), non quella del consumo"
Ma come, il bambin gesù riceve 3 doni dai 3 re magi e i bambini che vivono in un Paese cristo-cattolico dentro famiglie cristo-cattoliche, non dovrebbero ricevere doni?, la cui quantità non può che essere legata allo sviluppo industriale ed economico.

Sia chiaro che secondo me fare regali a gente che vive sopra la soglia della povertà risulta essere assurdo, inutile e dannoso. Dannoso perché poi questi bimbi - non poveri - cresceranno pensando che l'affetto lo si misuri in base alla merce ricevute e data.

8 dicembre 2012

Pentitevi. Da che pulpito!

L'arcivescovo di Napoli ha tuonato, verso i camorristi e delinquenti in genere che affollano Scampia: "Pentiteeeviiii non dovete uccidere il vostro simile"

Belle parole, convincenti soprattutto per il tono, per l'energia usata.

Però da che pulpito vengono: è il suo dio, rigorosamente in minuscolo, a creare disparità, infatti in nome di questo bisogna punire e magari uccidere gli infedeli.. eh sì era anche una nostra pratica. E' lo stesso dio, invenzione di una società patriarcale, ad aver creato la convenzione dell'amore monogamico che ogni anno uccide migliaia di donne (nel ruolo di fidanzate e mogli o ex) e un numero inferiori di bambini e uomini.

Proprio oggi è stata diffusa la notizia di una ragazza di Udine uccisa a coltellate dall'ex..

Tornando a Scampia, ma cosa si pretende che cambi con le parole se il paesaggio è quello che conosciamo tutti, se è un ghetto per poveracci? E' ovvio che in tutta risposta a questo degrado, da cui con le buone è quasi impossibile fuggire, ci si inventi criminali per divenire ricchi e finalmente andare via a fare la bella vita.
Purtroppo una volta preso un certo andazzo, è difficile cambiare, perché magari si potrà smettere di uccidere ma non di avere certi comportamenti che vengono appresi fin da piccoli.. l'imprinting è potentissimo e determina la vita futura di chiunque.

L'unica cosa da fare per il futuro, e non solo di Napoli, è smetterla di creare quartieri in base al ceto. Ma è un'utopia.

Scusate l'assenza

Scusate l'assenza, ma per motivi tecnici e impegni vari non potevo scrivere con costanza, per cui ho preferito zittirmi completamente :)

26 novembre 2012

Il boicottaggio? E' illegale

Ho appena ricevuto via Change.org una petizione per difendere un blogger spagnolo al quale Mediaset (proprietaria di TeleCinco - sigh - in Spagna) chiede 3,7 milioni di euro perché tempo fa aveva chiesto alle aziende che si pubblicizzavano in Tv di smettere di finanziare questa società massmediatica di Berlusconi perché in uno show i "giornalisti" avevano pensato di bene di intervistare un assassino (aveva ucciso la fidanzatina..) pagando la sua comparsa televisiva..

Mediaset si accanisce contro un bravo ragazzo, nel mentre magari aizza i propri "giornalisti" nel continuare a fare uno sporco lavoro per il dio minore audience quindi per il dio maggiore denaro.
Ma dovrebbe accanirsi contro tante altre persone, infatti ricordo che quando Silvio tornò premier nel 2008 (o nel 2001? boh) vennero inviate miriadi di email ai suoi inserzionisti per protestare contro il finanziamento del premier in chiaro conflitto d'interessi (e infatti i dati parlano chiaro, il suo patrimonio dal 1994 ad oggi è enormemente cresciuto).

Chiedere di smettere di finanziare gentaglia non dev'essere considerata un'azione illegale ma normalissima!

22 novembre 2012

4° grado di giudizio a sua insaputa

Il Pdl presenta un emendamento per poter ricorrere alle Sezioni unite della Cassazione.

Continua la telenovelas "A sua insaputa"

Sandro Bondi: "E' un'iniziativa personale.. non mi risulta assolutamente che Berlusconi voglia una cosa del genere"

Carlo Sarro: "Voi ora farete delle dietrologie, ma si tratta solo di una norma utile ai cittadini e che non interessa per niente a Berlusconi e le sue vicende!"

Per il redditometro vale lo stesso concetto degli studi di settore

Per il redditometro vale lo stesso concetto degli studi di settore, cosa voglio dire?

Se un lavoratore autonomo di un certo settore (commercialista, stilista, designer, architetto, falegname, fotografo) non dichiara al Fisco una certa cifra, ecco che l'Agenzia delle Entrate si allarma e pensa che quel tizio abbia evaso. Col redditometro questo assurdo concetto nazi-comunista viene esteso a tutta quanta la popolazione: se sei un lavoratore dipendente e prendi 1.200 euro al mese, se vai al cinema e allo stadio almeno 1 volta alla settimana, pur dovendo pagare il mutuo del "tuo" appartamento, molto probabilmente non dichiari il vero e hai altre entrate che tieni nascoste.

Anni fa leggevo libri in cui si parlava (ovviamente male) della tecnocrazia e vedevo quindi un futuro nero, bene, ora ci siamo arrivati, il tecnomondo vive con noi e la tecnologia che doveva liberarci ci spia perché viene impugnata dalla parte del manico dai tecnocrati.

PS: un giornalista de Il Giornale ha provato ad effettuare il redditest e ne è uscito pazzo, leggete!
E leggete anche questo commento:
"Ottimo articolo a cui vorrei aggiungere la mia modesta esperienza col Redditest che trovo un FAVOLOSO STRUMENTO DA SANTA INQUISIZIONE!!!! Ho infatti scoperto compilandolo che se resto disoccupato e quindi dichiaro reddito zero MA ho la “fortuna” di ereditare una Quota di un’ appartamento A2 insieme ai miei 2 fratelli divento automaticamente…. evasore!!!!!! Provare per credere."

21 novembre 2012

NOOO Cosa mi sono perso (PDL)!


Non sapevo che fare.. vado su Twitter.. cerco news dai politici grazie all'hastag #opencamera e dopo un leggero scrollio non ti vedo sopraggiungere la bellissima Mara Carfagna che parla di violenza sulle donne? Allora entro nel suo profilo, perché di lei non avevo più avuto notizie e ammiro la sua gallery.

E guarda cosa mi sono perso!!!


L'ITALIA CHE VOGLIAMO.. RICCA DI VALORI (tipo: la famigghia, il nepotismo, il potere dei soldi, i diritti che devono essere dei ricchi, ecc.)

LA POLITICA PULITA E.. PER PASSIONE (aaah quindi aggratis, come quando io chiedo di lavorare QUI o LI' e mi dicono: no è gratis, ma così ti fai pubblicità! GULP!)





Ma soprattutto:


SEMPRE CON GLI ITALIANI - MAI CON LA SINISTRA


Praticamente se voi non siete di destra, centro-destra, centro, ecco che per i pidiellini voi non siete altro che feccia extracomunistaria (mmm, magari dei sanmarinensi, chiamala feccia!)

Cari anziani che verrete portati a vostra insaputa e sotto inganno presso la megatenda, non disperate: anche se in via Gioia non c'è più da qualche anno il bel boschetto di Gioia abbattuto dalla criminale giunta Formigoni che al suo posto ha realizzato un utilissimo grattacielo (minchia, sembra di essere in una puntata dei Simpson con il sig. Burns che ne combina una delle sue per aumentare il suo potere e distruggere l'ambiente!), grazie proprio a questa utilissima costruzione (ah, ma comunque starete nella tonda, mica nei lussuosi uffici pagati con le vostre schifose pensioni), assisterete ad una lezione sul bipolarismo (ovvero la malattia della democrazia per antonomasia) e interventi programmati (che termine kumunista!). Mi dispiace dirvelo, ma anche durante/dopo la cena, quindi verso l'ora del sonnellino, verrette disturb.. ehm intratten.. ehm resi edotti dagli ultimi interventi.

VI ASPETTIAMO
IGNAZIO LA RUSSA
MAURIZIO GASPARRI

19 novembre 2012

Il sogno irrealizzabile di Tabacci

Bruno Tabacci ormai è noto come un vero comunista duro e puro, per cui non darà tregua agli evasori fiscali e a tutti quelli che vivono nell'illegalità in generale.

Leggiamo una sua dichiarazione d'intenti:

"La patrimoniale o comunque un intervento straordinario si possono fare quando si e' definita bene la fotografia del Paese. Se io vado a fare una patrimoniale, in un Paese che ha il 30% di ricchezza sommersa, questa foto viene fuori in maniera sfocata.
Dobbiamo far riemergere tutta la ricchezza. All'economia irregolare andrebbe teoricamente poi aggiunta l'economia malavitosa. Il numero che viene fuori sale al 28-30%. Si tratta di numeri enormi, vuol dire che ogni quattro anni, l'intero Pil dell'Italia finisce nell'area grigia del sommerso, ricchezza che, non dimentichiamolo, esiste ma viene inguattata, sottratta al fisco"


Ma in quanto tempo si riuscerebbero a scovare tutti questi furbetti (che poi anche lo Stato è furbetto, in quanto chiede i soldi ma non ci dice come li spende e di sicuro non ci chiede come vorremmo che fossero spesi).

Le cose come stanno


"Quando uno stato decide di non indagare sugli abusi, presunti o meno, delle proprie forze dell'ordine allora quello stato si chiama nazista"


La colletta di Feltri e Sallusti per i celerini



La Cancellieri vuole fare luce sulle violenze gratuite dei celerini per punirli in modo esemplare?
Ecco che i conservatori, cioè i fasci-borghesi sicuramente anche catto-talebani, aprono una raccolta non firme ma fondi per difendere i poliziotti accusati dai pm. Certo, perché è giusto che ci si difenda e si puniscano i manifestanti violenti SENZA SE E SENZA MA!

"..giovani teppisti che scorrazzano a volto coperto e armati di spranghe"

Di chi stan parlando Sallusti e Feltri? Solo di gente appartenente ad una fazione, suppongo, data la ideologica faziosità di questa iniziativa che per coprire la verità (che come si suol dire sta nel mezzo)   usa come immagine principale il volto di un cerbiattesco carabiniere.


Leggiamo alcune frasi dell'articolo tramite il quale i nostri eroi giornalisti (per caso?) vogliono intenerire il cuore di qualche imprenditore avido coi propri dipendenti ma sicuramente generoso con chi li mena, li insulta, li tortura quando manifestano:

Samorì, chi? E' sicuro che sia un nostro ambasciatore?

Grande festa per la "discesa in campo" di Giampiero Samorì (Chi??? Ma è sicuro che sia un nostro ambasciatore? Dicono in quel di San Marino) che si candida alle primarie del Pdl. Sentite cosa dice un suo sostenitore al minuto 1:38

"Cominceremo dai ricchi.. assolutamente, faremo piangere i ricchi!"



18 novembre 2012

Come vengono lanciati i lacrimogeni


Il questore di Roma lo dice chiaro: i lacrimogeni vanno lanciati dal basso verso l'alto.

"I lacrimogeni dal ministero sono stati lanciati da agenti di polizia” anche se chiarisce non sono stati sparati direttamente sulla folla, ma come previsto dalle regole a parabola"


Uhm, però, come l'anno scorso in Val di Susa, ecco un altro caso di manifestante colpito in pieno volto, qui il referto medico di un ragazzo colpito sui denti a Napoli.

Che dire poi di cosa accadde a Cagliari nel 2010 quando un povero manifestante perse addirittura un occhio senza che i mass media e l'opinione pubblica si scandalizzò? L'importante è accusare i manifestanti e lasciare piede libero alla Polizia (quando mai un celerino è stato punito?).

Fonte: CronacaLive

17. Fornero schiava dei mercati finanziari. La schifosa elemosina di Briatore. Infarto sul TAV.

Sono state brutte giornate, a parte le manifestazioni, le botte e i lacrimogeni, abbiamo "visto" una Fornero ad Amsterdam affermare che la sua riforma serviva a compiacere i mercati finanziari che altrimenti ci avrebbero distrutto (ha fatto cioè un favore ai nostri nemici usando la nostra pelle!), poi abbiamo sentito un Briatore dire che li avrebbe dati lui 500 euro al mese ad un povero malato di SLA (quando invece èlo Stato che dovrebbe garantire a tutti questi malati l'assistenza!).

E sempre a proposito della Fornero e delle pensioni, ecco il super problema dei rincongiungimenti per i quali l'INPS chiede 300 mila euro a persone comuni (circa 600 mila gli interessati..).

TAV: chi non vorrebbe viaggiare su un bel TAV dotato di ogni confort. Ovvio però che nei confort non siano inclusi kit seri di primo soccorso che ogni grande azienda dovrebbe avere (es: un defibrillatore), per cui non stupiamoci se un uomo l'altro giorno è morto per infarto all'interno di un Frecciarossa che disponeva soltanto di qualche garza. Assurdo. E oltre a questa mancanza tecnica vi è anche la mancanza morale, infatti se l'uomo si sentì male a Torino, il treno s'è fermato soltato una volta giunto a Rho!

Che poi queste son solo le solite notizie, storie italiane.
In Medio-Oriente invece si crepa alla grande, sia per motivi religiosi (popoli distinti in base alla religione, appunto, che recriminano certi territori definiti di loro proprietà per via di una decisione divina), sia per motivi gerarchici (chi non è con Assad deve morire).


Ma lasciamoci con una notizia divertente: Paolini, il noto "disturbatore" dei giornalisti banali e servi del potere, si dice stufo dell'andazzo del Paese e va a godersi la vita tuffandosi nel mondo dei porno con la sua amica Sara Tommasi.
Ahhh, come non segnalare il FLOP dei banchetti a difesa di Re Silvio al grido di "Solidarietà al nostro amato presidente Berlusconi" colpito ingiustamente dalla Magistratura?

17 novembre 2012

Troppo pericolosi i numeri identificativi per i celerini

Fonte: Il Secolo XIX:

"A proposito di simbolo identificativi sulle uniformi degli agenti (su cui Fiano, del Pd, annuncia un’interrogazione parlamentare), la responsabile del Viminale (Cancellieri, ndb) ha spiegato che quella «dell’identificativo è una cosa su cui stiamo lavorando ma che non deve mettere in pericolo l’operatore: non è così semplice come sembra». Nettamente contrari i sindacati di polizia: «no alla schedatura degli agenti in ordine pubblico», dice ad esempio il Sap, mentre l’Ugl osserva che «fare questo significherebbe mettere gli uomini della sicurezza in serio pericolo, e anche le loro famiglie»."

In pericolo loro e le famiglie? E perché? Compare un numero che può essere diverso di volta in volta, mica il nome-cognome-indirizzo. Ma stavolta l'Europa non chiede niente? Eppure negli altri Stati tutti i poliziotti ce l'hanno e ci mancherebbe altro, considerando che solo dei disperati maneschi possono fare un lavoro simile, prendendo tra l'altro un sacco di soldi (quasi 1.500 euro al mese per menare le mani.. e se vi dicono che è fondamentale e pericoloso ditegli che anche fare il pony express guidando tutto il giorno per la città è pericoloso ed utile!).


Ma non finisce qui, infatti i carramba affermano che i lacrimogeni comparsi in via Arenula non sarebbero stati sparati dal ministero bensì da un ponte, anzi, scusate, "il lacrimogeno", che poi si sarebbe rotto fratturandosi (fratturandosi?..) in tre parti.. Si intravede un rimbalzo ma si vede anche chiaramente comparire del fumo da una finestra lì vicino (probabilmente chi era di guardia all'interno, vedendo il fumo e/o sentendo il rumore dello schianto avrà pensato male e avrà difeso così l'istituzione, il palazzo). Comunque mai visti dei lanci così alti, considerando che molti di questi parassiti statali, che mangiano con le nostre tasse per menare gente a caso, si divertono a spararli ad altezza uomo (è pieno zeppo di foto che lo possono testimoniare).


Ma leggiamo anche alcune dichiarazioni di qualche pap.. ehm di qualche politico:


Cicchitto: "Bisogna stare in guardia dal rischio di destabilizzare le forze di polizia" 

Maroni: "Sto con le forze dell’ordine, senza se e senza ma" 
Fini: "Nessuno ha il diritto di aggredire le forze dell’ordine" 
Neanche un aggredito. Eh già, solo lo Stato può menare, d'altronde lo Stato si regge in piedi solo grazie alla forza, ovvero forze dell'ordine, gli spagnoli di cui prima e i militari. Senza la forza la violenza le armi e quant'altro, la gente avrebbe già distrutto tutti i palazzi e avrebbe creato per conto proprio tante belle federazioni. 

3 modi per baciarsi nella Storia




16 novembre 2012

CasaPound deve manifestare alla faccia dei kumunisti

L'antifascismo all'ennesima potenza non lo sopporto: se ci sono dei cittadini post fascisti che vogliono manifestare per mostrare le loro idee alla gente per la strada devono poterlo fare, perché a me non risulta che ai comunisti che hanno fatto gli stessi danni nella Storia, siano vietate le piazze e le strade.

Chi vuole vietare queste manifestazioni che fino a prova contraria non sono dimostrazioni di forza, non consistono in saccheggi da parte di, che ne so, ultrà nazisti, si comporta come si comporterebbero i fascisti al potere, cioè censurando, reprimendo.
Chi vuole queste queste manifestazioni, scommetto che sono gli stessi che godrebbero nel vedere Sallusti in carcere, anche se non ha nè rubato, nè stuprato nè ucciso qualcuno/a!

Il poliziotto ferito


In QUESTA intervista realizzata da Repubblica, sentiamo la voce di un ragazzo che lavora per la celere a Torino e che ha rischiato grosso. E' l'ormai famoso ex proprietario del casco in parte divelto.
Dice di essere stato assalito da un gruppetto di suoi coetani di cui non capiva la rabbia.

Io invece la comprendo, perché anche se nel torto, questi ragazzi si vogliono vendicare delle botte molto spesso ingiuste ricevute dai suoi colleghi, e così come ci sono molti manifestanti innocenti che pagano con le manganellta le conseguenze delle violenze compiute da squatter e black block, ecco che ci sono anche poliziotti innocenti che vengono colpiti per gli abusi compiuti dai loro colleghi fascisti.

Se le violenze gratuite sono numerose, è normale tutto questo astio e odio e voglia di vendetta.

A che servano poi tutte ste botte non è dato sapersi.. non si risolve nulla proprio come nel caso delle battaglie fra israeliani e palestinesi che, nonostante i razzi da una parte e le bombe dall'altra, rimangono sempre della loro idea e sulle loro posizioni senza concedere nulla al nemico, perché entrambi si sentono dalla parte della ragione e questa loro senso di, diciamo, onnipotenza, li acceca.

ll comunista Tabacci visto dai lettori di Libero

Sempre fini, delicati, amichevoli, amorevoli, dediti al prossimo..


Ah no scusate.. sempre fastidiosissimi odiatori del prossimo anche quando non ha fatto nulla di male, come nel caso di Tabacci che ok starà cercando un posto al sole nel Pd anche se lui non è di sinistra ma di centro, ma non ha commesso alcun reato. Beh leggiamo QUA cosa scrive un esimio lettore di Libero, tale Gianko:

"classico kakò, insopportabile, con l'aria di chi la sa lunga, fautore del mondialismo senza regole, come il suo compagno di merende mortadella, pericolosissimi tutti e due, utili solo post mortem come concime"

Kapò??? Mondialismo.. senza regole e che è, sarà mica il liberismo! Utile solo da morto?
E poi magari se la prend-e/ono con le "uscite" di Grillo..

Cancellieri: I numeri sono una questione delicata

Forse (dico forse perché le due cose non sono strettamente legate) dopo aver visto il video dei lacrimogeni lanciati dal ministero della "Giustizia", ha abbassato le difese e finalmente eccola in uno slancio democratico.
Ecco dunque una frase da incorniciare del ministro Cancellieri sull'annosa questione riguardante il riconoscimento, tramite numeri sui caschi, dei poliziotti antisommossa: 

"E sull'ipotesi di identificare i poliziotti con il numero di matricola sulla divisa, Cancellieri dice che si tratta di una questione delicata, ma da valutare"

Eh già, quando si è sostenuti dai fascisti piduisti (o piduisti fascisti) del Pdl, certe cose normali in un Paese normale diventano questioni delicati per le quali c'è bisogno di un lungo iter..

Lacrimogeni dal Ministero della Giustizia

NON SONO TECNICI. SONO PIROTECNICI

La Cancellieri e quella schifezza di omuncolo di Maroni hanno provato ad annacquare le violenze degli squadristi neri che per caso/sbaglio (se-se, li scelgono apposta) in divisa, la prima perché non convinta dalla visione di fotografie di parte.
Ma finalmente dopo averle viste bene le foto ed i filmati come questo qui sotto, ha un po' cambiato idea e parla di punizione (una promozione? lol) per chi ha commesso violenza sui manifestanti inermi (chissà se le verrà l'idea di porre un bel numero sui caschi di questi energumeni senza cervello), idem per chi ha ignobilmente compiuto quest'azione:


Beh, questo video dove si vedono lanciare dei lacrimogeni dal.. palazzo del ministero della Giustizia (ebbè, nomen omen) dovrebbe fargli porre qualche domandina. Lacrimogeni lanciati a tradimento: dall'alto, quindi nessuno se li aspettava e mentre comunque la gente se ne stava andando. Ci sarebbe la versione dei Carabinieri che collima con quella di chi ha ripreso e diffuso l'evento, infatti si tratterebbe di un lacrimogeno frantumatosi contro le mura del palazzo (complimenti per la mira) e in effetti prima delle scie verso terra, vediamo un pezzetto bianco come rimbalzare, però vediamo anche del fumo comparire dalle finestre.. incredibile.

Come vedete con democristiani, missini, forza-italioti piduisti o tecnici, lo Stato si rivela essere sempre quello che è: un centro di potere per fare impunemente quello che quattro porci al potere (che magnano coi nostri soldi presi forzatamente da veri mafiosi) e i servi del potere vogliono.

Mercoledì 14 novembre, via Arenula, Roma. Nel filmato, realizzato con un videofonino da un piano alto da un lettore di Repubblica.it, si vedono i ragazzi in corteo correre lungo la strada, dopo aver forzato il blocco della polizia all'altezza del Lungotevere dei Vallati. All'improvviso, dalle finestre del palazzo del ministero della Giustizia piovono lacrimogeni sulla folla in fuga. A giudicare dalla traiettoria, si tratterebbe di lacrimogeni a strappo: due sembrerebbero partire dal secondo piano sopra le stanze occupate dal ministro Paola Severino, il terzo dal tetto dell'edificio

C'è tanta crisi per le bimbeminkia

C'è così tanta crisi che molte bimbeminkia hanno profittato (uh) dello sciopero per andare a fare le compere, perché come sapete non hanno soldi, non hanno futuro.. poverine

Cliccate qui:

http://instagram.com/p/R2ZQLyu5Ek/
http://instagram.com/p/R5g1-_oGfe/
https://twitter.com/_harrysrayban/status/268337440912203778/photo/1
https://twitter.com/Marty_Tina94/status/267232645530927104/photo/1
https://twitter.com/MartinaTaurelli/status/267955665379684353/photo/1
http://instagram.com/p/R8G7UsrE_h/
http://twitter.yfrog.com/khsg0iuj

Le vedete, le vedete? Queste son tutte stronzate comprate l'altro giorno me se lamenteveno de li tagli!

Le canzoni più belle di Novembre 2012

No, niente Ramazzotti o One Direction.. queste sono le canzoni più ascoltate da me in questi giorni, non centrano le dannatissime nuove uscite!

Area - Gioia e Rivoluzione (1975)


Rainbow - Man on the silver mountain (1975)


Joe Satriani - Crushing day (1987)


Giant - Combustion (2001)

15 novembre 2012

Lega Nord: La Magistratura si diverte a mandare in carcere i giornalisti

L'amico Daniele Sensi ha chiesto di diffondere questo palese esempio di ipocrisia e io lo faccio volentieri:

se è vero che la Lega Nord ha fatto in modo che tornasse l'opzione carcere per i giornalisti diffamatori, è anche incredibilmente vero ciò che una deputata verde, Carolisa Lussana, ha osato dire a Radio Padania pochi giorni fa, ovvero "..la Magistratura si DIVERTE a mandare in carcere i giornalisti, poi magari lascia liberi delinquenti come er pelliccia"

La Magistratura??? Ma i giudici mandano in galera in base alle leggi votate da VOI parlamentari, mica se le inventano le leggi e le pene!

Protestate contro la scuola, non contro i tagli

Quando i servizi usati dai cittadini (o obbligati ad essere usati da questi, come nel caso della scuola) subiscono tagli indiscriminati è giusto protestare.

Però io vado oltre e non è la prima volta che lo scrivo: bisogna protestare contro l'obbligo della scuola, non contro i tagli!

Ne parlai ad ottobre in questo video caricato su YouTube:


Mi sono fatto questo brevo elenco di lati negativi:

Voti? Ma non la si dovrebbe frequentare per imparare? Ah no, la si frequenta perché si è rei di aver compiuto una certa età (un po' come per la schifosa pensione).
Non conta ciò che siamo e sappiamo, contano i numeri per incasellarci e buttarci dentro un futuro.. senza futuro, a meno che ognuno di noi non si ribelli e non cerchi una via d'uscita originale.

Botte? Eh sì, maestre e genitor

i picchiano, le prime per il comportamento e i secondi per i voti di cui prima.

Suicidi? Purtroppo sì, a causa di voti e/o bullismo.

Orari, regole, note, sospensioni, bocciature?
E perché mai tutti quanti dovremmo volere imparare (tra l'altro cose scelte dall'alto) all'interno di orari prestabiliti e uguali per tutti? Perché un alunno può essere sospeso e bocciato mentre un prof no? Perché un prof può svolgere il ruolo anche di vigile e giudice?

Infine, perché la divisione in classi? Ci vorrebbe semplicemente una bella divisione in base alle tematiche, alle materie. Chi vuole impara di più. Chi non vuole si accontenta e magari vivrà meglio con un bel lavoretto manuale sicuro.


Ovviamente non sono il solo a pensarla così: ieri infatti ho trovato un bellissimo sito che si chiama Controscuola.

Vi lascio con alcune delle parole di Giovanni Papini scritte nel 1914 (clicca QUI per leggere il testo integrale):

"Diffidiamo de' casamenti di grande superficie, dove molti uomini si rinchiudono o vengono rinchiusi. Prigioni, Chiese, Ospedali, Parlamenti, Caserme, Manicomi, Scuole, Ministeri, Conventi. Codeste pubbliche architetture son di malaugurio: segni irrecusabili di malattie generali. Difesa contro il delitto - contro la morte - contro lo straniero
 - contro il disordine - contro la solitudine - contro tutto ciò che impaurisce l'uomo abbandonato a sé stesso: il vigliacco eterno che fabbrica leggi e società come bastioni e trincee alla sua tremebondaggine.
Vi sono sinistri magazzini di uomini cattivi - in città e in campagna e sulle rive del mare - davanti a' quali non si passa senza terrore.
Lì son condannati al buio, alla fame, al suicidio, all'immobilità, all'abbrutimento, alla pazzia, migliaia e milioni di uomini che tolsero un po' di ricchezza a' fratelli più ricchi o diminuirono d'improvviso il numero di questa non rimpiangibile umanità. Non m'intenerisco sopra questi uomini ma soffro se penso troppo alla loro vita - e alla qualità e al diritto de' loro giudici e carcerieri. Ma per costoro c'è almeno la ragione della difesa contro la possibilità di ritorni offensivi verso qualcun di noialtri.
Ma cosa hanno mai fatto i ragazzi, gli adolescenti, i giovanotti che dai sei fino ai dieci, ai quindici, ai venti, ai ventiquattro anni chiudete tante ore del giorno nelle vostre bianche galere per far patire il loro corpo e magagnare il loro cervello? Gli altri potete chiamarli - con morali e codici in mano - delinquenti ma quest'altri sono, anche per voi, puri e innocenti come usciron dall'utero delle vostre spose e figliuole. Con quali traditori pretesti vi permettete di scemare il loro piacere e la loro libertà nell'età più bella della vita e di compromettere per sempre la freschezza e la sanità della loro intelligenza?"

Proteste studentesche in Europa, la pubblicità dell'IKEA

Notte di scontri.. e prima del video, nel sito del Corriere della Sera, ecco comparire lo spot dell'Ikea con una bella famigliola allargata e felice che sta pensando alle feste natalizie!


Sono un brutto porco


Ciao a tutti, mi chiamo Carlo Ferrigno e anche se lavoro nella/per la Giustizia sono un brutto vecchio porco!

I Grillini non sanno fare i conti

 "I grillini siciliani rinunciano ai rimborsi elettorali delle regionali, ma sbagliano a fare i conti"

Così esordice un articolo de Il Messaggero, dove infatti leggiamo che il milione e 426 mila euro (cifra del rimborso elettorale da restituire volontariamente) è clamorosamente diminuito diventando 800 mila euro.

CATTOLICI, ADESSO BASTA!


Sativa, 31 anni, ora non vive più, è morta per mano del Cattolicesimo.. NO TALEBAN NO VATICAN 

IN IRLANDA UNA DONNA E' MORTA PER UN'EMORRAGIA INTERNA.
VOLEVA ABORTIRE PER AVERE SALVA LA VITA.
MA I MEDICI, CHE NON LAVORANO PER LA SALUTE DEL PROSSIMO, MA PER FARE CARRIERE AL SOLDO DEL SANGUINOSO IMPERO DEL MALE DEL VATICANO, LE HANNO DETTO CHE NON SI PUO' ABORTIRE IN IRLANDA, PERCHE' E' UNO STATO CATTOLICO

http://www.irishtimes.com/newspaper/breaking/2012/1115/breaking2.html

CATTOLICI = ASSASSINI IMPUNITI DA 2 MILA ANNI!
INVITO TUTTI QUANTI A SBATTEZZARSI (cioè a levare il proprio nome dai registri puzzolenti e veleniferi delle marce chiese piene di pedofili e malati di mente)