27 maggio 2017

AMBIENTE: le TV si affidano al papa e se ne lavano le mani

Le televisioni si divertono a trasmettere i pareri delle persone quando c'è da discutere sul problema sicurezza, immigrazione, ecc., quasi come se si volesse fare un favore alle destre.

Quando c'è da parlare di lavoro e ambiente, invece, non fanno parlare nè la gente comune (se non gli operai vogliosi di tornare a lavorare come schiavi, le cui industrie super inquinanti son state chiuse), né gli esperti.

Cosa fanno?

Fanno parlare il Papa, ovvero un emerito ignorante scientifico e ambientale che, dall'alto della sua saccenza latina, propone ad un emerito idiota come Trump un bel libro sul cosidetto "Creato" (creato, poi abbandonato, mai ristrutturato).

I giornalisti, se così possiamo chiamarli, si arrendono e confidano che l'operato del Papa funzioni per salvare l'ambiente, pur continuando a consumare elettricità a tutto spiano, truccandosi come travestiti, prendendo SUV e aerei a tutto spiano per andare da Milano a Roma e poi nelle varie località di mare per i VIP.

Evviva, c'è il papocchio che difende l'ambiente, affidiamoci a lui e leviamocene le mani.
Basta un suo testo, una sua stretta di mano, e vivremo nell'aria più limpida di sempre.
Ora possiamo tornare a farci i fattacci zozzi nostri!

Nessun commento: